Dicembre 11 2020

MEDICAL DEVICE IN PLLA: I PRODOTTI DI CHIRURGIA ORTOPEDICA RIASSORBIBILI DAL CORPO UMANO

I prodotti di chirurgia ortopedica PLLA sono i migliori per la chirurgia del piede piatto del bambino. Per chiunque, salvo poche eccezioni, sottoporsi a un intervento chirurgico è sinonimo di preoccupazione e ansie.

Per quanto la chirurgia abbia fatto passi da gigante negli ultimi decenni, ancora oggi non si è pienamente tranquilli quando si deve andare “sotto i ferri”.

Se questa ansia colpisce noi adulti, figuriamoci un bambino. Perché far provare paure a dei poveri bambini, senza motivo?

Chiaramente, se un’operazione è necessaria non si può rinunciarvi, questo è scontato.

In campo medicale e ortopedico però, molto spesso, sono necessarie due operazioni per la stessa patologia. Una per il posizionamento del dispositivo medico (prodotti chirurgia classici), e una per la sua rimozione, quando non più necessario.

 

I prodotti di chirurgia ortopedica per il piede piatto del bambino in PLLA

Uno dei casi di chirurgia ortopedica, molto comuni in campo pediatrico, che riassume bene quanto introdotto precedentemente è la correzione del piede piatto.

L’operazione in sé non è complessa, né tantomeno eccessivamente invasiva. Esistono parecchi prodotti di chirurgia ortopedica classici che si possono utilizzare e nonostante ciò, le viti medicali che vengono impiantate per la correzione devono essere rimosse quando non più necessarie, anche perché creerebbero problemi in fase di crescita.

Questo, come è logico supporre, comporta una seconda operazione chirurgica ortopedica che, per quanto semplice è pur sempre fonte di preoccupazioni per bambini e genitori.

Per nostra fortuna, le innovazioni in campo medico per quanto riguarda i prodotti di chirurgia ortopedica, ci hanno fornito un’alternativa meno invasiva con prodotti medicali innovativi.

 

prodotti chirurgia ortopedica

Tra questi prodotti di chirurgia ortopedica che sono estremamente innovativi, troviamo le viti medicali per correzione piede piatto in PLLA.

Tra queste innovazioni, figura anche il materiale con cui è realizzata la vite in fotografia.

Il materiale con cui è sono realizzati questi prodotti chirurgia ortopedica è il PLLA (Polylactic acid).

Il Polilattato (PLLA) è un poliestere alifatico sintetico e biodegradabile (prodotto medicale ecosostenibile) indicato per numerose applicazioni sia in medicina che in industria che va a sostituire i polimeri convenzionali a base petrolchimica.

Partendo da risorse rinnovabili, si ottengono così monomeri con buone proprietà meccaniche e di facile lavorazione, non tossici anche a seguito della degradazione, che lo rendono superiore alle altre termoplastiche.

Per venire incontro alle diverse esigenze di utilizzo, il copolimero riassorbibile PLLA può essere sintetizzato con vari metodi utilizzando differenti catalizzatori. Molti poliesteri alifatici possiedono le caratteristiche volute, ma il PLLA è risultato essere il più utile e quindi il più attraente dal punto di vista della ricerca.

Ciò è riconducibile principalmente al fatto che l’acido lattico è facilmente ottenibile con processi biotecnologici (di solito basati su lactobacillus) da materie prime molto convenienti.

Vantaggi dell’utilizzo del PLLA nei prodotti chirurgia ortopedica

Rispetto ad altri biopolimeri, la produzione di prodotti chirurgia ortopedica di PLLA comporta numerosi vantaggi. In primis il suo essere un prodotto medicale eco-friendly, in quanto – oltre che essere derivato da risorse rinnovabili (ad esempio mais, grano o riso) – il PLA è biodegradabile, riciclabile e compostabile.

Ulteriori vantaggi dell’utilizzo di PLLA nei prodotti chirurgia ortopedica sono la biocompatibilità (aspetto assai importante nelle applicazioni biomediche), la processabilità (il PLLA ha una migliore processabilità termica rispetto ad altri biopolimeri) e il risparmio energetico (il materiale richiede dal 25 al 55% di energia in meno per la produzione).

Altro vantaggio principale di questo materiale medicale innovativo, che lo rende perfetto per la realizzazione di prodotti di chirurgia ortopedica, è la sua caratteristica di essere riassorbito dal corpo umano, in un determinato tempo.

Questa caratteristica rende inutile una seconda operazione chirurgica per la rimozione del dispositivo medico in questione.

Come è logico presupporre, non vengono realizzati solo viti per cure pediatriche ma anche altri prodotti di chirurgia ortopedica, per cui è possibile l’utilizzo di un materiale medicali innovativi di questo tipo.

È infatti doveroso ricordare, che le caratteristiche meccaniche di questo polimero non hanno nulla a che vedere con quelle di titanio o accaio inox. Il suo utilizzo è quindi possibile solo per qui prodotti  chirurgia ortopedica in cui non siano necessarie resistenze meccaniche importanti.

Tra i prodotti realizzati con questo materiale, sempre per le estremità, vi sono:

  • Viti
  • Cambre
  • Pin

 

prodotti chirurgia ortopedica

 

Viti

 

prodotti chirurgia ortopedica

Cambre

 

prodotti chirurgia ortopedica

Pin

Esistono altri prodotti chirurgia ortopedica, come ad esempio placche medicali per il maxillofacciale o la chirurgia vertebrale, come la placca in foto sotto:

 

prodotti chirurgia ortopedica

 

Il PLLA è una valida alternativa ai prodotti chirurgia ortopedica classici anche per le viti dei legamenti:

 

prodotti chirurgia ortopedica

 

 

 

Come realizzare prodotti di chirurgia ortopedica in plla

Ora, dopo aver valutato i vantaggi e le principali applicazioni di questo materiale, vediamo come è possibile realizzare prodotti chirurgia ortopedica come quelli indicati.

Per realizzare componenti con il polimero del PLLA, è necessario un macchinario di injection molding (stampaggio plastico ad iniezione).

I dispositivi medici impiantabili (prodotti chirurgia ortopedica classici), e quelli in PLLA non fanno eccezione, richiedono però lavorazioni, controlli e gestione molto diversi dai prodotti industriali.

Come tutti sappiamo, negli ultimi settant’anni, la plastica è entrata nelle nostre vite in maniera massiccia sostituendo molti altri materiali utilizzati in precedenza.

Non mancano infatti aziende specializzate nello stampaggio plastico a iniezione, ma poche hanno un know-how, le tecnologie e gli ambienti in cui stampare, adatti alla produzione di dispositivi medici impiantabili.

prodotti chirurgia ortopedica

 

La differenza principale con le produzioni di tipo industriale di prodotti chirurgia ortopedica è il posizionamento dei macchinari in ambiente a contaminazione controllata. In ambienti di questo tipo è possibile fabbricare qualsiasi tipologia di dispositivo medico plastico.

 

prodotti chirurgia ortopedica

Area ISO5 dedicata al packaging, connessa alla pressa.

 

Come ogni processo di stampaggio, è necessario realizzare uno stampo. L’investimento iniziale è comunque ampliamente ripagato, se i volumi sono adeguati, dal costo finale del pezzo.

Per un approfondimento sul materiale da noi utilizzato, vi rimando a questo link del produttore, per le specifiche tecniche:

 

http://www.corbion.com/biomedical/products/polymers-for-medical-devices